Incentivi auto: finanziaria 2019, ibride, metano, elettriche

0
441

Il decreto del 20 Marzo 2019 e’ stato finalmente rilasciato ed e’ relativo agli incentivi auto 2019 per l’acquisto di veicoli nuovi a basse emissioni di CO2 e di categoria L1 ed L3e elettrici o ibridi.

L’obbiettivo del governo e’ quello di rimuovere i vecchi veicoli con alte emissioni di CO2 dalla circolazione favorendo veicoli a basse emissioni di agenti inquinanti.

Incentivi finanziaria 2019

La legge riguarda tutti i veicoli immatricolati in Italia nel periodo dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021, con prezzo risultante dal listino prezzi ufficiale della casa automobilistica  produttrice inferiore a 50.000 euro IVA esclusa ( 61000 € IVA inclusa). Il contributo e’ riconosciuto ai veicoli di cui al comma 1,  che producono emissioni di anidride carbonica (CO2)  allo  scarico  non superiori a 70 g/km.

Coloro che acquistano anche  in  locazione  finanziaria, in altre parole beneficiando di un finanziamento autoe immatricolano in Italia un veicolo qualora si consegni contestualmente  per la rottamazione un veicolo immatricolato  in  Italia  della  medesima categoria omologato alle classi Euro 1, 2, 3 e 4, sono riconosciuti i seguenti contributi:

  • 6.000 euro, per veicoli agevolabili che producono emissioni di CO2 non superiori a 20 g/km; –
  • 2.500 euro, per veicoli agevolabili che producono emissioni di CO2 superiori a 20 g/km e non superiori a 70 g/km. –
  • 1.500 euro per auto con emissioni comprese tra 70 e 90 g/km.

Coloro che  acquistano  anche  in  locazione  finanziaria, in altre parole attraverso un finanziamento auto e immatricolano in Italia un veicolo,  in  assenza  della  rottamazione  di  un veicolo della medesima categoria omologato alle classi Euro 1, 2, 3 e 4, sono riconosciuti i seguenti contributi:

  • 4.000 euro, per veicoli agevolabili che producono emissioni di CO2 non superiori a 20 g/km;
  • 1.500 euro, per veicoli agevolabili che producono emissioni di CO2 superiori a 20 g/km e non superiori a 70 g/km.

Incentivi auto ibride

Per auto ibride intendiamo tutti i modelli di auto che sfruttano oltre ad un motore a combustione anche un motore elettrico per la movimentazione del veicolo.

In tale prospettiva le auto ibride che rientrano nella categoria citata, tenendo in considerazione il limite dei 50.000€ e delle emissioni di CO2 sono le seguenti

  • BMW Serie 2 Active Tourer;
  • BMW Serie 5 Berlina;
  • Hyundai Ioniq;
  • Kia Niro Phev;
  • Kia Optima Phev;
  • Kia Optima SW Phev;
  • Mercedes GLC;
  • Mitsubishi Outlander Phev;
  • Mini Countryman;
  • Toyota Prius Plug-in Hybrid;
  • Toyota Prius Full hybrid al limite a causa delle emissioni di CO2 dichiarate a 70g/Km.

Incentivi auto elettriche

Sulle auto elettriche l’unico limite previsto sono i 50.000 del prezzo di listino, questo esclude pertanto alcuni modelli di fascia alta come la Tesla model X, ad esempio. Pertanto tenendo in considerazione tale limite, le auto elettriche che rientrano nella categoria citata sono

  • BMW i3
  • Citroen C-Zero
  • Citroen E-Mehari
  • Hyundai Ioniq
  • Hyundai Nuova Kona Electric
  • Kia Soul EV
  • Mitsubishi i-MiEV
  • Nissan Leaf
  • Nissan Evalia e-NV200
  • Peugeot iON
  • Peugeot Partner Tepee 5 Porte
  • Renault Zoe
  • Smart EQ for-two
  • Smart EQ for-four
  • Tesla Model 3;
  • Volkswagen eGolf
  • Volkswagen eUp!

Incentivi auto metano

In tale prospettiva le auto a metano che rientrano nella categoria citata, tenendo in considerazione il limite dei 50.000€ e le emissioni di CO2 che non possono superare i 90 g/km sono le seguenti:

  • Volkswagen Polo
  • Volkswagen  Up!
  • Seat Mii;
  • Skoda Citigo

Nel caso in cui vogliate selezionare facilmente modelli in vendita per fascia di prezzo e emissioni di CO2 potete usare questo portale molto comodo https://www.drivek.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui